Seleziona una pagina

Nel caso in cui, al rientro dalle vostre vacanze, doveste notare qualcosa di anomalo, come ad esempio la porta socchiusa, segni di effrazione o la serratura già sbloccata vi suggeriamo di non entrare e di avvertire
immediatamente le forze dell’ordine.

Nell’eventualità, invece, che vi accorgiate di aver subito un furto all’interno della vostra abitazione, solo dopo essere entrati, non riordinate la casa né toccate alcun oggetto poiché potreste andare a cancellare delle prove eventualmente utili alle indagini delle forze dell’ordine.

Subire un furto è un evento che destabilizza psicologicamente per non parlare dei danni economici da affrontare a seguito del furto ed è quindi un evento da evitare in ogni modo possibile.

Esistono diversi modi per rendere la vostra residenza sicura, ma uno dei più efficaci è quello di rivolgervi ad un Istituto di vigilanza professionale e fare installare , presso la vostra abitazione, un sistema di allarme di ultima generazione.

Il sistema di allarme professionale viene monitorato 24 ore al giorno dagli operatori della centrale operativa dell’Istituto di vigilanza.

Gli operatori possono rilevare qualsiasi anomalia accada, inclusa l’improvvisa mancanza della rete elettrica o un eventuale tentativo di sabotaggio. Durante la vostra assenza, in caso di anomalie rilevate dal sistema, viene inviata presso la vostra abitazione una pattuglia di pronto intervento, formata da guardie armate , al fine di accertare che tutto sia a posto , anche se la rilevazione è solamente una mancanza temporanea di energia elettrica.

Gli operatori della centrale operativa, vi aggiornano telefonicamente e costantemente sugli accadimenti.

Al termine delle operazioni, la pattuglia rilascia inoltre presso la vostra abitazione un verbale con le specifiche dell’intervento effettuato.
I costi per un impianto di allarme professionale ed il collegamento alla centrale operativa dell’istituto di vigilanza sono ormai accessibili a tutti e prevengono lo stress di dover trovare, al rientro dalle vacanze, una
brutta sorpresa.

Share This

Share this post with your friends!