Seleziona una pagina

Gli esercizi commerciali sono sempre più soggetti ad essere colpiti dai malintenzionati, attraverso la
perpetrazione di reato di rapina.
Oltreché consigliare cosa fare e soprattutto cosa non fare in caso di rapina, analizzeremo come cercare di
prevenire questo tipo di reato attraverso alcuni accorgimenti che potrebbero ridurne le probabilità.
Iniziamo dall’allestimento delle vetrine del nostro esercizio commerciale. È raccomandata un’alta visibilità
verso l’esterno così come dall’esterno, al fine di permettere a eventuali passanti o a esercenti vicini di poter
dare l’allarme in una situazione di pericolo.
È inoltre consigliata un adeguata illuminazione dell’esercizio commerciale. È comprovato che un’illuminazione
forte metta in disagio emotivo il malintenzionato che potrebbe desistere dal commettere il reato presso il
nostro esercizio.
Gli arredi non devono creare delle zone oscure all’interno ed è inoltre consigliabile avere il bancone di ampia
larghezza che, nell’evenienza, ci permetterebbe di rimanere a debita distanza dal malfattore.
Un buon impianto di videosorveglianza è molto utile come deterrente ma anche come strumento per le forze
dell’ordine in caso di indagini a seguito del reato commesso (ricordiamoci che un impianto di scarsa qualità
rende le immagini inutilizzabili) .
Un bracciale antirapina, fornito dall’ istituto di vigilanza , è utile per inviare un segnale silenzioso di allarme alla
centrale operativa che ,a sua volta ,verificherà attraverso l’impianto di videosorveglianza gli accadimenti ed
invierà nell’immediato una pattuglia di Guardie Giurate e le Forze dell’Ordine in caso di flagranza di reato.
In caso di rapina non tentare di reagire ma assecondare il malvivente onde evitare danni fisici oltre a quelli
materiali.
Una volta terminato l’evento, contattare immediatamente le forze dell’ordine fornendo tutti i dettagli e tutti i
particolari relativi all’autore del reato.
Non alterare la scena del crimine, evitando di toccare qualsiasi cosa, preservandola da possibili contaminazioni.
Le forze dell’ordine saranno in grado, durante i rilievi, di raccogliere elementi utili alle indagini quali ad esempio
le impronte digitali lasciate dal malfattore.

Share This

Share this post with your friends!